«Siano anch’essi in noi una cosa sola» (Gv 17,21) La nostra partecipazione all’unità delle Persone divine

By: Chardonnens, Denis ocdMaterial type: ArticleArticleLanguage: Italian Roma : Pontificia Facoltà Teologica. Pontificio Istituto di Spiritualità "Teresianum" 2018Description: ca. 200 p. per numero 24 cmISSN: 0392-4556Online resources: Attiva il link In: Teresianum 2018 69, 1, 49-84Summary: L’unità delle Persone divine può essere afferrata secondo il punto di vista dell’unità essenziale che significa la semplicità di Dio Trinità e secondo quello dell’unità dell’amore in quanto il Padre e il Figlio si amano nello Spirito Santo, l’Amore procedente. La nostra partecipazione all’unità delle Persone divine coinvolge questo doppio punto di vista, cosicché, per la grazia dello Spirito, siamo trasformati, nel nostro essere, e diveniamo, in qualche modo, Dio per partecipazione, condividendo con i nostri contemporanei la presenza del Signore. Questa realtà del nostro cammino si riferisce alla Chiesa stessa, Corpo di Cristo di cui siamo le membra. Il presente contributo, secondo un’ermeneutica eucaristica-ecclesiale, cerca di approfondire il significato teologico dell’unità, a partire dalla preghiera di Gesù, in Gv 17, secondo tre assi: il mistero della Trinità consustanziale, l’unità dello Spirito nel Padre e nel Figlio, e la nostra partecipazione all’unità delle Persone divine in quanto unione con Dio nella comunione ecclesiale.
No physical items for this record

L’unità delle Persone divine può essere afferrata secondo il punto di vista dell’unità essenziale che significa la semplicità di Dio Trinità e secondo quello dell’unità dell’amore in quanto il Padre e il Figlio si amano nello Spirito Santo, l’Amore procedente. La nostra partecipazione all’unità delle Persone divine coinvolge questo doppio punto di vista, cosicché, per la grazia dello Spirito, siamo trasformati, nel nostro essere, e diveniamo, in qualche modo, Dio per partecipazione, condividendo con i nostri contemporanei la presenza del Signore. Questa realtà del nostro cammino si riferisce alla Chiesa stessa, Corpo di Cristo di cui siamo le membra. Il presente contributo, secondo un’ermeneutica eucaristica-ecclesiale, cerca di approfondire il significato teologico dell’unità, a partire dalla preghiera di Gesù, in Gv 17, secondo tre assi: il mistero della Trinità consustanziale, l’unità dello Spirito nel Padre e nel Figlio, e la nostra partecipazione all’unità delle Persone divine in quanto unione con Dio nella comunione ecclesiale.

There are no comments on this title.

to post a comment.

Powered by Koha